Famiglia

Ogni anno in Italia circa 50 bambini, 1 a settimana, a causa dell’inalazione di un corpo estraneo, e le loro famiglie perdono il sorriso, solo perché nessuno sa come intervenire. Per questo i bambini devono essere protetti anche nei luoghi che noi riteniamo più sicuri, e ogni iniziativa deve essere intrapresa per favorire la prevenzione degli incidenti e l’educazione al primo soccorso.

Genitori, Nonni, Zii, Baby Sitter, Personale delle Mense, Forze dell’Ordine, e tutti coloro che sono a contatto con i Bambini dovrebbero essere formati alle Manovre di Disostruzione Pediatrica, corsi che teniamo nelle scuole, nelle ludoteche, nelle associazioni.

Successivamente, per chi vorrà, sarà possibile partecipare al corso di formazione completo, che comprende anche il BLS-D , nel quale verranno illustrate tutte le tecniche di RCP (Respirazione Cardio-Polmonare), l’uso del defibrillatore e una formazione completa sulle Manovre di Disostruzione Pediatrica,  riconosciuto da Ministero della Salute, dal Ministero dell’Interno, e dal Ministero della Difesa e verrà rilasciato un attestato, e un brevetto che abilita all’uso del defibrillatore, e soprattutto al primo soccorso, anche quello pediatrico.

Lo stesso è valido anche per crediti formativi, e riconosciuto dal Ministero della Difesa come punteggio per la partecipazione a concorsi nelle Forze Armate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.